ABUSI E BULLISMO NELLA ONG FONDATA DAL CANTANTE BONO VOX

ROMA, 11 MAR – Il cantante Bono si è detto “profondamente dispiaciuto” per gli episodi di bullismo e abusi emersi nell’organizzazione di beneficenza, la Ong anglosassone ‘One’ da lui co-fondata in seguito a un’inchiesta del domenicale Mail on Sunday: “Odio il bullismo – ha detto il frontman degli U2 al domenicale -. Non lo sopporto”.

Tra le accuse rivolte all’organizzazione, scrive il Mail on Sunday, c’e’ quella di una dipendente sposata che si è vista retrocedere di grado per non avere accettato di fare sesso con un anziano parlamentare della Tanzania. Dall’inchiesta è emerso inoltre che la ‘One’ non ha pagato le tasse, nonostante le sue campagne contro l’evasione fiscale, ed avrebbe assunto illegalmente personale straniero con visti turistici.

Bono, da parte sua, si è detto “scosso e furioso” per la portata delle accuse e si è impegnato ad incontrare e chiedere scusa personalmente alle vittime degli abusi. L’organizzazione, scrive il domenicale, è ora al centro di una causa legale multimilionaria. (con fonte ANSA)

via ImolaOggi

POTREBBERO INTERESSARTI: