News

CON SOMMA DISPERAZIONE DI UE-BCE-OSCE-FMI LO SPREAD CONTINUA A SCENDERE

Anche oggi, con sommo dispregio delle roboanti accuse rivrsate da Ue, Bce, Ocse, Fmi all’Italia che sarebbe in pericolo per il suo debito pubblico, lo spread anzichè impennarsi, scende dai valori di ieri, quando già era sceso rispetto i valori di due giorni fa.

Seduta positiva, infatti, per lo spread tra BTp e Bund sul mercato secondario Mts dei titoli di Stato, dopo il calo di ieri. Il differenziale di rendimento tra il decennale benchmark italiano (Isin IT0005365165) e il pari durata tedesco nel finale si e’ stretto fino a 261 punti base dai 268 del riferimento della vigilia. Scende anche il rendimento del BTp decennale benchmark, indicato al 2,38% dal 2,44% del closing del giorno precedente. FONTE