GOVERNO LEGA-M5S, LE PEN ESULTA STEVE BANNON IN ITALIA, VEDRÀ SALVINI

Da un lato l’esultanza di Marine Le Pen, dall’altro le dure critiche del Financial Times: nel giorno in cui al Quirinale Luigi Di Maio e Matteo Salvini fanno al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, il nome di Giuseppe Conte come futuro premier del nuovo governo, il panorama internazionale si divide. Dalla Francia arriva l’esultanza di Marine Le Pen, felice per il successo dei ‘cugini’ italiani: “Dopo il Fpoe in Austria – si legge in un tweet della presidente del Front National – la Lega in Italia. I nostri alleati arrivano al potere e aprono prospettive strabilianti, innanzitutto con il grande ritorno delle Nazioni!”.

Del tutto diverso il tono del Ft che titola apre l’edizione online con il titolo: “Un principiante della politica proposto come premier italiano” (Political novice Giuseppe Conte proposed as Italy’s Pm). “Ora – scrive il quotidiano finanziario londinese – sarà il presidente della Repubblica Sergio Mattarella a decidere se affidargli il mandato di formare il governo”. Il giornale ricorda ancora che da quando i due partiti, definiti ‘populisti’, hanno trovato l’intesa sul contratto di governo un’ondata di vendite si è abbattuta sui titoli di stato italiani facendo impennare lo spread.

Dagli Usa, invece, arriva la notizia di un incontro importante per il leader leghista: Steve Bannon, l’ex stratega di Donald Trump, sarà in Italia in settimana per vedere Salvini. Lo riporta l’agenzia Bloomberg, nell’ambito di un’intervista all’ex consigliere della Casa Bianca.

via Affaritaliani

POTREBBERO INTERESSARTI: