IL 65% DEI FRANCESI BOCCIA L’OPERATO DI MACRON

Commento

PARIGI – In merito alle riforme attuate da governo del presidente Macron, il 65 per cento dei francesi si considera ”perdente”. Questo il risultato di un sondaggio condotto per ”Libèration”, secondo il quale ”due francesi su tre hanno il sentimento di non approfittare della presidenza Macron”. Per il capo dell’Eliseo, pero’, ci son anche – scarse – notizie positive. Per la prima volta da giugno e’ riuscito a fermare la caduta della sua popolarita’, arrivata al 40 per cento, due punti in piu’ rispetto a settembre, sia pure a fronte del 60 per cento dei francesi che non lo apprezza affatto.

Lo stesso tasso registrato per il primo ministro, Edouard Phlippe, che resta stabile nelle opinioni dei francesi. Tra i sostenitori di Macron, il 27 per cento proviene da sinistra, mentre il 46 per cento e’ di destra. Secondo il campione di persone interpellate, la giustizia sociale resta un argomento fondamentale, con il 61 per cento che considera il modello di ridistribuzione presentato da Macron sempre piu’ ingiusto e il 66 per cento pensa che le persone con i redditi piu’ alti dovrebbero pagare piu’ tasse.

Dal canto suo, il governo punta sul fatto che i cittadini ancora non hanno constatato il miglioramento del potere di acquisto derivato dalle riforme in atto. Potere d’acquisto che però nel concreto non è per nulla aumentato.

loading...
LEGGI ANCHE:

LEGGI ANCHE QUESTI ARTICOLI

Commenti per questo post