JOHN BOLTON NEL NSC: “GLI UOMINI DI OBAMA É MEGLIO CHE INIZINO A IMPACCHETTARE LA LORO M….A”

Cari amici,

cambio nel Consiglio di Sicurezza Nazionale USA, quello che coordina la politica e lo strumento militare negli USA. Se ne va il generale McMaster e viene sostituito da John Bolton.

John Bolton, il baffuto, non è sicuramente un moderato. Recentemente in un intervento sul WSJ ha affermato che un intervento militare preventivo in Corea del Nord sarebbe sia legale sia desiderabile.

Non è un mistero che John Bolton voglia dare una bella scossa al NSC, ed i primi ad andarsene saranno i residui di Obama ed i sostenitori di McMaster. Quest’ultimo pare aver rinunciato a resistere nella posizione quando Trump ha deciso di congratularsi con Putin, andando contro alcune linee guida fissate da tempo. Un’altra figura che probabilmente se ne andrà sarà Nadia Schadlow, vice capo del NSC e colei che ha redatto delle linee guida estremamente moderate ed in linea con le linee tradizionali del governo.  Al contrario potrebbero tornar protagonisti i Flynnstones, cioè le figure vicine al precedente consigliere presidenziale Michael Flynn, che aveva posizioni molto vicine a quelle di Bolton.

Insomma si torna alle “Origini” di Trump, anche se la politica distensiva di Bolton dovrà affrontare due grossi problemi:

  • le ricadute del caso Skripal, con gli USA che dovranno prendere una posizione filo inglese ed antirussa;
  • dovrà lavorare con il capo della Staff John Kelly, che ha una visione molto più tradizionale della politica estera USA.

Vedremo cosa potrà accadere…

via Scenarieconomici

POTREBBERO INTERESSARTI: