LA GRANDE GERMANIA NON HA PIÙ SOTTOMARINI IN GRADO DI COMBATTERE

L’intera forza U-boat tedesca è fuori servizio, la Germania non ha alcun sottomarino d’attacco operativo. Poche ore fa, il sottomarino U-35 della classe U-212A è stato trasferito nel cantiere navale della ThyssenKrupp Marine Systems a Kiel, dopo aver riportato danni al timone durante una manovra subacquea. L’unità, secondo il quotidiano Kieler Nachrichten, avrebbe dovuto partecipare a delle manovre nello Skagerrak, nello stretto tra la Norvegia meridionale, la Svezia sudorientale e la Danimarca.

La Deutsche Marine gestisce una flotta di sei sottomarini diesel-elettrici. Sono unità di medie dimensioni caratterizzate dall’impiego di tecnologie innovative che permettono prestazioni molto avanzate, particolarmente efficaci nel settore dell’autonomia occulta, delle segnature, del sistema elettroacustico e di lancio delle armi.

Lo scafo resistente è formato da due cilindri di diverso diametro, collegati tra loro da un tratto tronco-conico lungo due metri. Il corpo prodiero è a scafo singolo. Il corpo poppiero è a doppio scafo per l’esistenza di uno scafo leggero che inviluppa i contenitori di ossigeno ed idrogeno necessari per il sistema A.I.P. Le estremità dello scafo resistente sono chiuse da due calotte sferiche ribassate. L’apparato di propulsione è composto da un gruppo diesel generatore MTU, da una batteria di accumulatori al piombo, da un motore elettrico a doppio indotto SIEMENS Permasin e da un sistema di generazione di energia elettrica composto da Celle a Combustibile (Fuel Cell di tipo PEM).

Le caratteristiche distintive della classe U212A sono l’impianto di propulsione indipendente dall’aria, le segnature (acustica, T.S., idrodinamica, magnetica, ottica, radar, termica ed I/R) estremamente ridotte ed il sistema di comando e controllo armi (B.C.W.C.S. MSI 90) completamente integrati. Il sottomarino U-31 sarà in manutenzione fino al prossimo dicembre. L’U-33 è in revisione e resterà in cantiere fino al prossimo febbraio.

Il sottomarino U-36 rientrerà in servizio attivo non prima del prossimo maggio. I sottomarini U-32 ed U-34 sono fuori servizio ed in attesa di manutenzione. Si ignorano i tempi di intervento per l’U-35. Il portavoce della Marina tedesca ha confermato ai media del paese che i tagli alla spesa militare hanno ridotto le forniture. In sintesi: i sottomarini tedeschi non hanno parti di ricambio. Indipendentemente dal destino dell’U-35, la Marina tedesca prevede di riavere in servizio attivo dai tre ai quattro sottomarini per la metà del prossimo anno.

Fonte: qui

POTREBBERO INTERESSARTI: