LA LEGNATA DELL’UNGHERIA A SOROS: “NON C’È MOTIVO DI CAMBIARE LA LEGGE SOLO PERCHÈ LUI È SCONVOLTO DAL FATTO CHE NON PUÒ PIÙ AGIRE LIBERAMENTE”

Commento

Ci sarebbe il famigerato George Soros dietro la richiesta dell’opposizione di convocare ieri una seduta straordinaria del parlamento ungherese sul tema della Central Europe University, finanziata proprio da Soros.

Lo ha detto il capogruppo in parlamento del partito di governo Fidesz Lajos Kosa. I parlamentari della maggioranza, composta da Fidesz e Partito popolare cristiano democratico, hanno boicottato la sessione impedendo il raggiungimento del quorum necessario per avviare i lavori.

L’ordine del giorno della seduta di ieri prevedeva un emendamento alla legge sull’istruzione superiore proposto dal Partito socialista; e una proposta del partito verde Alternativa politica (Lmp) per ristabilire la moratoria sugli sgomberi forzati che colpiscono le persone che hanno acceso dei mutui in valuta estera.

loading...

Kosa ha detto durante una una conferenza stampa che il Fidesz aveva notificato all’opposizione che ”non avrebbe partecipato alla sessione organizzata con l’unico scopo di creare scalpore politico”.

”Non c’e’ motivo di cambiare la legge sull’istruzione superiore in vigore solo perche’ George Soros e’ sconvolto dal fatto che non e’ piu’ in grado di agire liberamente”, ha detto, aggiungendo che Fidesz non ha alcuna intenzione di cambiare la legge in questione.

La Ceu, che Soros ha fondato e sostiene economicamente, e’ un problema marginale, ha insistito Kosa, che poi ha parlato delle critiche della Commissione Ue, che hanno portato all’apertura di una procedura d’infrazione nei confronti dell’Ungheria a causa di questa legge.

Il capogruppo del Fidesz, in merito, ha dichiarato che la Commissione Ue ignora il fatto che l’istruzione superiore rientra nei poteri degli Stati membri.

Fonte: Qui

loading...
LEGGI ANCHE:

LEGGI ANCHE QUESTI ARTICOLI

Commenti per questo post