News

Mario Giordano: ‘Ecco cosa succederebbe con i tagli alle pensioni d’oro’

Mario Giordano, nel corso della trasmissione “Fuori dal Coro” da lui condotta su Rete4, ha spiegato cosa succederebbe in seguito ai tagli alle pensioni d’oro.

“In base a queste norme Lamberto Dini, prenderebbe invece di 31.000, poverino, prenderebbe solo 27.240 euro al mese. Poveruccio, eh lo capite perché si agita un po’?”.

Mario Cartasegna “il dipendente comunale, che prende oggi 49.000 euro al mese, prenderebbe poveretto, 32.408. Poverino, è il taglio, è il massacro delle pensioni, è il macello previdenziale che si dice” ha proseguito Giordano.

Mauro Gambaro, l’ex banchiere che oggi prende 51.160 euro al mese, ebbene prenderebbe 33.696 euro, poverino. Ma come fa con 33.696 euro al mese? Ma andiamo avanti con il grandissimo Mauro Sentinelli, record dei record, l’uomo da 91.377 euro al mese, in base a questo taglio che viene dipinto come selvaggio e cattivo, prenderebbe 57.820 euro, poverino” ha concluso.

Guarda il video:

via Silenzi e Falsità