NON SI TROVANO LE ARMI CHIMICHE DI ASSAD. PARIGI SI GIUSTIFICA: “LE AVRAN FATTE SPARIRE”

Il Ministero degli Affari esteri francese: “Molto probabile che le prove e gli elementi essenziali scompariranno” dal sito di Douma

Dove sono le famose armi chimiche di Assad? Per la Russia, sono nella fantasia della coalizione che ha deciso di bombardare in Siria. Il blocco franco-inglese-americano ribadisce che le armi di distruzione di massa esistono e Parigi – si sa mai – mette già le mani avanti e dice che…

“E’ molto probabile che le prove e gli elementi essenziali scompariranno” dal sito di Douma, in Siria, attaccato con la presunta arma chimica il 7 aprile, prima dell’arrivo degli ispettori dell’OPAC. Lo afferma il Quai d’Orsay. In una dichiarazione, il ministero degli Affari Esteri francese ha dichiarato che questo sito, dove sono state uccise almeno 40 persone, è “altrimenti controllato interamente dagli eserciti russo e siriano” e che gli investigatori non hanno ancora accesso.

“Ad oggi, la Russia e la Siria continuano a rifiutare agli investigatori l’accesso al sito dell’attacco quando sono arrivati in Siria il 14 aprile”, ha aggiunto il ministero. “E ‘essenziale che la Siria dia finalmente all’Opac un accesso pieno, immediato e senza ostacoli ai siti da visitare, alle persone da intervistare o consultare i documenti”, il ministero.

L’ambasciata russa presso l’Organizzazione internazionale per la proibizione delle armi chimiche (OPAC) ha detto che gli investigatori avrebbero avuto accesso al sito domani, citando “problemi di sicurezza”. 

via Il Populista

POTREBBERO INTERESSARTI: