NUOVO COLPO AL MADE IN ITALY, BIG DELL’ILLUMINAZIONE IGUZZINI PASSA AGLI SVEDESI

Il big dell’illuminazione iGuzzini agli svedesi Fagerhult. Firmata una lettera d’intenti per l’acquisizione del 100% della società di Recanati, fondata nel 1959 con 1.300 dipendenti e un fatturato di circa 230 milioni.

Entro la fine dell’anno il gruppo marchigiano iGuzzini passerà in mano svedese, dando vita a uno dei più grandi poli dell’illuminazione professionale internazionale. Il colosso nordico dell’illuminazione Fagerhult – gruppo quotato alla Borsa di Stoccolma e presente in 20 Paesi con 3.300 dipendenti – ha infatti sottoscritto un accordo con Fimag-Mariano Guzzini .

La lettera prevede che la società svedese dell’illuminazione abbia il diritto di condurre in esclusiva una due diligence in vista della firma del contratto definitivo d’acquisto prima di fine dell’anno.
Fagerhult finanzierà l’operazione a debito e con risorse derivanti dall’emissione di nuove azioni. Al perfezionamento dell’operazione i venditori riceveranno una “porzione significativa del corrispettivo” in azioni Fagerhult.

Adolfo Guzzini e Andrea Sasso oltre a restare rispettivamente presidente e Ad di iGuzzini assumeranno anche ruoli nel top management Fagerhult. iGuzzini fondata nel 1959, ha sede a Recanati (Macerata), e ha chiuso il 2017 con oltre 230 milioni di ricavi. ANSA

via ImolaOggi

POTREBBERO INTERESSARTI: