News

Paragone: ‘Cresce il malumore tra i 5 Stelle, il Conte 2 è una operazione contro i cittadini’

Il senatore M5S Gianluigi Paragone, è stato interpellato da Affaritaliani.it in merito ad un suo post su Facebook nel quale ha scritto: “Secondo me potrei non essere più solo, nel gruppo Senato M5S, ad aver capito che il Conte 2 è una operazione contro i cittadini…”.

“Anche io faccio il giornalista e raccolgo gli umori e il malessere” ha detto Paragone sostenendo che il malessere
tra i senatori del M5S è crescente per cui “nel lungo periodo usciranno tutte le difficoltà, soprattutto dopo che verrà comunicata la lista con i sottosegretari e gli altri posti di governo. Lì si che si capirà il metodo”.

Gli scontenti grillini si sono dati appuntamento a Bologna per parlare del futuro del Movimento 5 Stelle, guidati dal consigliere regionale del Lazio Davide Barillari.

Barillari ha spiegato all’Adnkronos che si tratta dell’inizio “di un percorso ma non sarà né una scissione né una corrente. È un modo per ripartire, per dare segnali forti alla dirigenza M5S e alla nostra base”.

Sul luogo dell’incontro e sul numero di partecipanti, “non sono autorizzato a dirlo, voglio evitare strumentalizzazioni. Ma c’erano tanti portavoce venuti da tutta Italia, anche nazionali”.

E al termine della riunione gli scontenti hanno diramato una nota: “Vogliamo fa ripartire il sogno. Il Movimento 5 Stelle non può ridursi ad ago della bilancia fra destra e sinistra, ma deve rimarcare la sua identità. Oggi abbiamo posto le basi di un confronto costruttivo tra portavoce del M5S di diverse parti di Italia e di diversi livelli”.

Barillari ha anche aggiunto che il loro “è un progetto che sta partendo, diciamo: mai più errori. Abbiamo analizzato le contraddizioni che hanno caratterizzato l’alleanza con la Lega e, ora, quella col Pd. Per ultima, la questione delle concessioni ad Autostrade. Su questo c’è stata una discussione molto intensa”.

L’esponente pentastellato tuttavia non ha escluso “incontri in futuro con i dirigenti nazionali” del Movimento, tra cui il garante Beppe Grillo, poi ci “potrebbe essere la stesura di un documento”.

“I prossimi incontri potrebbero tenersi anche a Roma o Milano” e il capo politico Luigi Di Maio “non è stato informato, ma esiste la libertà di espressione, i portavoce possono incontrarsi, legittimamente”.

Fonte: https://www.silenziefalsita.it/2019/09/08/governo-paragone-cresce-il-malumore-tra-i-5-stelle-il-conte-2-e-una-operazione-contro-i-cittadini/

loading...