SANITÀ, 13 MILIONI DI ITALIANI NON HANNO I SOLDI PER CURARSI

Una larga fetta della popolazione ha difficoltà a far fronte alle spese sanitarie. E c’è chi è costretto a prosciugare i risparmi per pagare prestazioni e farmaci

Mentre il PD, media compiacenti e intellettuali di sinistra s’interrogano ancora sulla disfatta elettorale, loro che decantavano un’immaginifica Italia in ripresa, 13 milioni di italiani hanno difficoltà a comprare le medicine per curarsi. E quasi 8 milioni (7,8) hanno prosciugato tutti i risparmi per far fronte alle spese sanitarie rispetto a 2 milioni di persone che aumentano la categoria della nuova povertà.

Dati più che eloquenti della situazione di disagio e sofferenza nella quale è immerso il nostro Paese. In un contesto nel quale sono sempre di più gli italiani che pagano cure di tasca propria: circa 35 milioni di euro per una spesa di 35 miliardi di euro, di questi solo 5 miliardi sono stati intermediati da forme sanitarie integrative (12 milioni italiani (il 19%) fanno ricorso alla ‘spesa intermediata’ di cui il 55% sono dipendenti e il 14% autonomi) e tale settore gestisce circa 5 milioni della spesa (2%). Del rapporto futuro tra servizio sanitario pubblico e privato e il suo impatto sulla società si è parlato al centro della School di Padova 2018, evento organizzato da Motore Sanità.

via Il Populista

POTREBBERO INTERESSARTI: