SONDAGGIO FRIENDS OF EUROPE (FINANZIATO ANCHE DALLA UE): 64% EUROPEI PENSA CHE SENZA UE LA VITA NON SAREBBE PEGGIORE

Non passa giorno che i mezzi di informazione non dicano quanto sia essenziale la UE per tutti i cittadini e politici di sinistra e giornali – il 99% dei giornali italiani è controllato politicamente dalla sinistra –  fanno a gara per accusare di razzismo e ignoranza chiunque sia contrario all’Unione Europea.

Ma cosa pensano della UE i cittadini europei? A questa domanda ha dato risposta, e che risposta, un sondaggio a livello europeo.

Di recente il centro studi Friends of Europe che e’ parzialmente finanziato dall’Unione Europea ha fatto un sondaggio con un campione statistico regolare di 11mila cittadini sparsi in tutti gli stati membri e i risultati sono piuttosto sorprendenti.

Infatti per il 64% la vita non sarebbe peggiore se la UE sparisse e il 49% ritiene che la UE sia irrilevante e prova rabbia per la mancanza di trasparenza e il fatto che i burocrati di Bruxelles non si interessino dei problemi reali della gente.

Esiste anche un divario tra cittadini dell’Europa occidentale e orientale: infatti per i cittadini dell’Est la UE dovrebbe garantire la crescita economica mentre per quelli dell’ovest dovrebbe promuovere la democrazia.

Cio’ che e’ interessante e’ che questo messaggio dato dai cittadini europei contrasta con quello dato pochi giorni prima dal commissario europeo per gli affari esteri Federica Mogherini la quale ha dichiarato che se all’improvviso la UE sparisse il mondo crollerebbe, una dichiarazione tipica di chi non vive a contatto con la realta’.

Il giornalista Luc Rivet ha dichiarato a Russia Today che questo sondaggio dimostra come i cittadini europei non amino piu’ il progetto europeo e rivogliano indietro le frontiere nazionali perche’ quelle europee non funzionano affatto.

Alexander Stubb, il candidato favorito a sostituire Junker come capo della commissione europea, in un intervento fatto ad una conferenza organizzata da Friends of Europe ha espresso timori che questa opposizione alla UE portera’ altre “Brexit” e quindi e’ importante agire subito. Una posizione appoggiata anche dall’ex commissario Pascal Lamy il quale ha detto che senza riforme la UE rimarra’ irrilevante per la maggior parte degli europei.

L’aspetto piu’ interessante di questa storia pero’ sta nel fatto che questa notizia, riportata da Russia Today e dal britannico Daily Express, sia stata completamente censurata dalla stampa italiana e questo perche’ si vuole far credere che la UE in Italia e’ popolare.

Ovviamente le cose non stanno cosi’ e noi abbiamo deciso di riportare questa notizia perche’ e’ giusto far sapere che gli euroscettici crescono sempre di piu’ e la Ue ha i giorni contati.

Qui c’e’ il link in inglese per leggere l’articolo del Daily Expres:

https://www.express.co.uk/news/world/1031269/EU-citizens-poll-Brexit-Juncker-Tusk-anti-EU-protest

via Il Nord

POTREBBERO INTERESSARTI: