UE, MOSCOVICI: L’ITALIA DEVE RISPETTARE LE REGOLE SUI CONTI PUBBLICI

La UE da’ ordini perentori al prossimo governo.

L’Italia deve puntare ad ottenere più crescita con le riforme e al tempo stesso a rispettare le regole sui conti pubblici che ha contribuito a creare, per riuscire a ridurre l’incidenza del debito pubblico che pesa sulle generazioni future. Lo ha affermato il commissario europeo agli affari economici Pierre Moscovici durante una audizione al Parlamento europeo.

“C’è un problema che sappiamo tutti che è la debolezza della produzione in Italia, che va affrontato e richiede riforme, sappiamo anche che il livello del debito è elevato e che per abbassarlo serve sia sostenere una crescita più forte, sia condurre politiche di bilancio che siano responsabili”.

“L’Italia – ha detto Moscovici – è un grade Paese e la terza economia dell’area euro, a breve di tutta l’Ue, un Paese fondatore dell’Ue e che quindi deve semplicemente applicare la regola comune che ha contribuito a forgiare, nella misura in cui consente di combattere il problema del debito che pesa sulle generazioni future”. (askanews)

via ImolaOggi

POTREBBERO INTERESSARTI: