VINCE LA MERKEL MA CON BEN 8 PUNTI IN MENO. TRIONFO DELL’AFD AL 13%

Commento

Elezioni in Germania, Angela Merkel vince per la quarta volta ma perde otto punti. Crollo per la sinistra di Martin Schulz. I patrioti nazionalisti di AfD raccolgono il 13% e entrano al Bundestag con un +4 punti rispetto a quattro anni fa, sono loro i veri trionfatori.

Angela Merkel vince ancora, ma ha poco di che gioire. L’unione tra Cdu e i cugini conservatori bavaresi della Csu è il primo partito tedesco con il 33,5%.

Un risultato in netto calo rispetto alle elezioni del 2013 che videro il partito della cancelliera tedesca ottenere il 41,5%. Vanno solo peggio i socialdemocratici. La Spd guidata da Martin Schulz ha, infatti, registrato il peggior risultato fermandosi al 21% e perdendo 4,7 punti rispetto al voto di 4 anni fa. A sorridere è, dunque, l’ultra destra di Alternative für Deutschland (AfD) che fa un ingresso trionfale nel Bundestag. I nazionalisti, rispettando le previsioni della vigilia, hanno raccolto il 13%, l’8,3% in più rispetto a quattro anni fa quando rimasero fuori dal parlamento.

Sul Bundestag aleggia l’incognita della ingovernabilità. Il crollo dei social democratici ha spinto la Spd a escludere una nuova Große Koalition (accordo di governo) con la Cdu/Csu della cancelliera uscente che per la quarta volta vince le elezioni anche se, a questo giro, con un risultato troppo risicato per governare. Il partito di Martin Schulz, che esce da questa tornata elettorale con le ossa rotte, ha registrato il peggior di sempre. E così il comitato direttivo ha deciso di dare il benservito alla Merkel: “Ora il partito andrà all’opposizione“.

Il Giornale

loading...
LEGGI ANCHE:

LEGGI ANCHE QUESTI ARTICOLI

Commenti per questo post